1900-1910

  • Biancheria
Arch. 644

1900 CIRCA: ETICHETTA: "BUSTO CORAZZA BREVETTATO, A RESSORT INAMOVIBILI".
PARTICOLARE BUSTO "ITALIANO", IN CONDIZIONI NON BUONE, MA E' SINGOLARE LA FATTURA CON L'APPLICAZIONE DELLE STECCHE DI ALLUMINIO ESTERNE, RIVESTITE CON LO STESSO ...

Arch. 643

1900: BUSTO REALIZZATO IN RASATELLO DI COTONE COLOR CORDA.CONDIZIONI OTTIME

Arch. 517

1900: SOTTOGONNA REALIZZATA IN SETA DAMASCATA CON APPLICAZIONE DI UNA BALZA DI PIZZO.
PROVENIENTE DAL GUARDAROBA "VIA CONDOTTI"
CONDIZIONI MOLTO BUONE.

Arch. 516

1900: SOTTOGONNA REALIZZATA IN TAFFETAS DI SETA CON APPLICAZIONE DI MERLETTO.
PROVENIENTE DAL GUARDAROBA "VIA CONDOTTI". CONDIZIONI OTTIME

Arch. 379

1902: ETICHETTA: 2070 CORSET MARCA CIGNO CM.54 BUSTO.

Arch. 375

1903: ETICHETTA: SPORTIF, DEPOSE'. REGGICALZE, REALIZZATO IN RASO DI SETA, ELASTICO, STECCHE DI BALENA E GANCI. PURTROPPO I REGGI CALZE VERI E PROPRI CON LE GOMME PER SOSTENERE LE CALZE (ERANO SOLO 2 E FRONTALI) SONO MANCANTI. L'OGGETTO E'...

Arch. 26

1905: BUSTO ( DA PROSTITUTA) IN PANNO LEGGERO DI LANA DI COLORE VIOLA : LE MANICHE SI POSSONO STACCARE SCIOGLIENDO L'ASOLA DEI LACCI CHE SCORRONO ATTRAVERSO 2 GANCI CUCITI TRA BUSTO E MANICA.

Arch. 685

1907: MANIFATTURA ITALIANA, NAPOLI.BUSTO FEMMINILE MAI UTILIZZATO, COMPRENDENTE LA SUA SCATOLA ORIGINALE.

Arch. 157

1908: CUFFIA DA NOTTE REALIZZATA IN MERLETTO MECCANICO E DECORATA CON PASSAMANERIA DI ROSELLINE DI SETA. LA PARTE POSTERIORE SI ARRICCIA CON UN NASTRINO IN MODO TALE DA TENERE I CAPELLI RACCOLTI ALL'INTERNO.

Arch. 523

1909: BUSTO FEMMINILE.

Arch. 418

1909: REGGISENO CON RINFORZO DI STECCHE DI BALENA E SORRETTO DA SPALLINE. CHIUSO NELLA PARTE POSTERIORE DA LACCIO

Arch. 524

1909:ETICHETTA: CORSET B-C-B, BUSTO FEMMINILE, RINVENUTO CON LA SUA SCATOLA ORIGINALE.

Arch. 24

1910:BUSTO

Arch. 176

CAPPUCCIO REALIZZATO IN SETA, VISIERA IN MATERIALE PLASTICO, TULLE DI COTONE, CHIUSO SUL RETRO MEDIANTE BOTTONI DI MADREPERLA E LACCI. QUESTO PARTICOLARE CAPO DI ABBIGLIAMENTO VENIVA UTILIZZATO DURANTE IL PERIODO DI SMIELATURA. UN ESEMPLA...